,

Hai un cane stressato?

Cane stressato

Alzi la mano chi non è stressato!
Tutti quanti, chi più o chi meno, provano prima o poi questa sensazione nella vita.
Le cause sono molteplici, il lavoro, la vita sociale, le fatture da pagare, i figli, e chi più ne ha più ne metta… Il problema è che poi ci sentiamo nervosi, ansiosi, trattiamo male gli altri, le conseguenze negative sono molteplici, da quelle psicologiche fino ad arrivare a problemi fisici. Il cane stressato di solito è accompagnato da un proprietario stressato.

Lo sapevi che anche i cani possono essere stressati?

In realtà incontrare un cane stressato è abbastanza comune, basta un occhio attento e un minimo di cultura cinofila per capirlo. Ma non dobbiamo pensare che il loro stress e la loro ansia siano come le nostre e che soprattutto le cause siano le stesse. Quando parliamo di stress nei cani non dobbiamo assolutamente paragonarlo al nostro.

Come faccio a capire se ho un cane stressato?

Esistono vari segnali che il cane ci da’ per comunicarci il proprio stress.
Attenzione però, bisognerebbe valutare caso per caso, razza per razza ed è per questo che si consiglia sempre di contattare un buon comportamentalista.

Qui di seguito alcuni segnali comuni di ansia e stress:

 

  • Comportamenti ritmici e ripetitivi
  • Comportamento distruttivo
  • Aggressività verso cani o umani
  • Respiro affannoso, soprattutto se non riconducibile ad un ambiente caldo o freddo.
  • Tentare di fuggire.
  • Tremare, nascondersi, inseguire la propria coda.
  • Eccesso di energia o di riposo
  • Abbaiare oltre l’ordinario
  • Leccarsi, grattarsi o mordersi ripetutamente
  • Troppo vicino al proprietario, in modo insolito e “appiccicoso”

Quali sono le cause di stress in un cane?

 

Le cause possono essere molteplici:

 

  • La malattia o il dolore possono rendere il nostro cane più incline alla paura e all’ansia
  • Cambiamenti nel sistema nervoso centrale dovuti all’invecchiamento o alla malattia
  • Esperienze passate negative che hanno causato paura
  • Una mancanza di socializzazione nei primi mesi di vita
  • Avere più proprietari, essere stati abbandonati o trascurati

Come posso aiutare il mio cane a non essere stressato?

 

  • Fare esercizio.

    Se il tuo cane fa esercizio regolare, qualche sport, qualche corso di addestramento, insomma qualsiasi attività che lo tenga attivo fisicamente ma soprattutto mentalmente, avrà pochissime probabilità di mostrare comportamenti ansiosi, aggressivi o non regolari.

  • Trattalo da cane.

    I cani che più frequentemente soffrono di stress e ansia sono quelli che vengono umanizzati.
    Lascialo annusare quello che vuole, se si rotola in una pozza di fango non ti arrabbiare, ogni tanto liberalo! Fin da cucciolo il cane deve avere delle regole, per esempio non salire sul letto, aspettare il tuo comando per andare a mangiare,  passeggiare senza tirare etc…

  • Abituarlo a stare solo.

    Molti cani soffrono di ansia da separazione. Abitua il tuo cane sin da cucciolo a rimanere da solo alcuni momenti della giornata.  Inizia con pochi minuti, fino ad arrivare, gradualmente, anche a qualche ora

  • Occupare il suo tempo.

    Mentre sei lontano potresti dargli qualcosa da fare. Puoi usare un Kong riempito di bocconcini, o dargli qualche altro gioco che non sia pericoloso se distrutto.

  • Stai calmo.

    L’entusiasmo del tuo cane è direttamente proporzionale al tuo. Quando rientri a casa, sii calmo e salutalo in modo normale. In generale, poniti sempre verso di lui con un atteggiamento calmo e tranquillo.

  • Considera un servizio di “asilo per cani”.

    Ormai nelle nostre città non mancano asili per cani. Se proprio sei costretto a lasciarlo solo gran parte della giornata, considera di portarlo ogni giorno in luogo del genere. Si divertirà con altri cani, sarà seguito da personale competente e potrà sfogare tutta l’energia in eccesso.

SCRIVI UN COMMENTO DA FACEBOOK